Cosa vedere a Mumbai 

 

Ecco una lista con informazione, cosa vedere a Mumbai -Si va a visitare Le grotte di  Elefanta ,Gateway of India,Museo “Prince of whales”, visita del Mani Bhawan.

Le grotte di Elephanta 

cosa vedere a Mumbaisono una rete di grotte scolpite situate sull’isola di Elephanta o Gharapuri nel porto di Mumbai, a 10 chilometri ad est della città di Mumbai nello stato indiano di Maharashtra. Trasferimento al Gateway of India  per raggiungere le grotte di Elephanta (chiuse il lunedì). Queste grotte sono famose per la presenza di sculture millenarie edel tempio dedicato al dio Shiva. Dopo la visita, rientro nella città e visita al museo “Prince Charles”, considerato un patrimonio della citta di Mumbai per la sua architettura ammirevole (chiuso il lunedì).

Il Museo Principe del Galles – Cosa vedere a Mumbai

 oggi comunemente noto come ‘Chhatrapati Shivaji Maharaj Vastu Sangrahalaya’, è stato fondato all’inizio del XX secolo. Questo museo è considerato una struttura di eredità a Mumbai a causa della sua architettura ammirevole. Il museo Prince of Wales è uno dei musei più significativi dell’India. Il museo ospita diverse collezioni di opere d’arte antiche, sculture e manufatti nelle sue gallerie.

Dopo l’inizio del progetto di ristrutturazione nel 2008, sono state aperte molte nuove gallerie che contengono opere d’arte dell’Indo Dio Krishna, tessuti e costumi tradizionali indiani. All’interno del museo si svolgono mostre regolari e conferenze su diversi argomenti. Il Museo Principe di Galles è stato originariamente un edificio che è stato utilizzato come un ospedale militare per le esibizioni per i bambini Welfare. I turisti provenienti da tutto il mondo lo rendono un punto per visitare questo magnifico edificio del patrimonio e per esplorare i vari antichi manufatti conservati all’interno di questo museo.

Dhobhi Ghat di Mumbai

E’ situato nel cuore di Mahalaxmi, Mumbai. Questo Ghat è famoso in tutto il mondo per la sua ricca storia, i film girati qui e per essere la lavanderia più grande al mondo. Dhobi Ghat può essere visto dal cavalcavia di Mahalaxmi Ghat.

Si vedono Uomini-Rondella, conosciuti come Dhobis in India, qui svegliati molto presto la mattina. Cominciano a fare il loro lavoro alle 4:30 di A.M. lavoro fino alle 22:00. Si possono vedere numerosi uomini e donne che lavano i vestiti nei grandi lavandini con le mani. E questo è andato avanti per secoli.

A questo Dhobi Ghat troverai questi uomini e donne che lavano vestiti considerevolmente della metà della popolazione di Mumbai. E ancora assicurando che i vestiti giusti raggiungano il cliente giusto. Questi Dhobis funzionano anche per organizzazioni come hotel e ospedali e sono noti per la loro puntualità e grandi capacità organizzative.

Fu fondato da un’associazione di lavandai 140 anni fa. Ma il posto è cambiato con il tempo. Questa è una delle poche organizzazioni e destinazioni di Mumbai il cui nome è rimasto lo stesso. Fu iniziata nell’era vittoriana e ha ancora il suo nome: “Dhobi Ghat”, che significa un posto in cui gli uomini delle lavatrici puliscono i vestiti e li asciugano.

All’inizio Ghat aveva due sistemi diversi per il lavaggio e l’ammollo, ma nei giorni tra il 1890 e il 1895, i lavatori hanno capito un enorme incremento della popolazione e della loro industria. Poi sono riusciti a fare entrambe le cose allo stesso tempo. Le pietre usate per lavare qui sono dall’inizio dei tempi. Ma nell’era della dominazione britannica, quelle pietre erano usate per gestire il deflusso di acqua inquinata, al fine di salvarne alcune.

Mani Bhavan – Cosa vedere a Mumbai

Era il quartier generale di Gandhi a Mumbai per circa 17 anni, dal 1917 al 1934. Fu da Mani Bhavan che Gandhi iniziò i movimenti di Non-Cooperazione, Satyagraha, Swadeshi, Khadi e Khilafat. L’associazione di Gandhi con la charkha iniziò nel 1917, mentre soggiornava a Mani Bhavan. Mani Bhavan è anche strettamente associato al coinvolgimento di Gandhi nel Movimento di governo familiare, così come alla sua decisione di astenersi dal bere latte vaccino per protestare contro la crudele e disumana pratica dei phookan radunati per allevare il bestiame durante quel periodo.

Nel 1955, l’edificio fu occupato dal Gandhi Smarak Nidhi per mantenerlo come un monumento a Gandhi. Una volta entrati, c’è una biblioteca con la statua del Mahatma dove la gente offre tributi. Poi una scala punteggiata con le immagini di Gandhi raffiguranti la sua vita conduce i visitatori al primo piano che ha una galleria fotografica con fotografie della sua infanzia fino al suo assassinio, insieme a ritagli di stampa. La stanza che Gandhi ha usato durante il suo soggiorno è al secondo piano, dove attraverso una parete vetrata le persone possono vedere due delle sue ruote girevoli, un libro e il suo letto sul pavimento. Proprio di fronte a quella stanza c’è una sala dove sono esposte fotografie e dipinti della sua vita. E infine quando si raggiunge la terrazza, dove è stato arrestato il 4 gennaio 1932.

Mercato di Colaba 

Questo mercato è un labirinto di strade e corsie, con praticamente ogni centimetro pieno di negozi e bancarelle. In alcuni casi questo consisteva in un pezzo di stoffa o cartone sul terreno con le merci ammassate in cima. C’è anche un enorme numero di bancarelle di cibo di strada che cucinano cibo sul lato della strada e sui marciapiedi.

Questo è più un mercato per la gente del posto, ma è popolare tra i turisti, vale la pena visitarlo per goderne l’atmosfera e sperimentare il trambusto di queste strade affollate. È un vero piacere per i sensi, con le viste, i suoni e gli odori.

Mercato di Crowford – Cosa vedere a Mumbai

Il mercato di Crawford è uno dei mercati più vecchi di Mumbai. Situato molto vicino alla stazione di Vittoria (Sito partrimonio di UNESCO), questo mercato si trova in un unico edificio costruito in stile gotico.

l’interno del mercato ci sono i negozi dove vendono un sacco di oggetti per uso quotidiano o come curiosità. Il mantenimento del mercato è una preoccupazione, con la sicurezza una preoccupazione particolare, con alcuni incidenti di recente. Si spera che le autorità si risveglino e ripristinino questo sito storico almeno in parte della sua gloria passata.

La stazione di Vittoria (Sito patrimonio di UNESCO) 

Il Chhatrapati Shivaji Terminus, precedentemente noto come Victoria Terminus Station, a Mumbai. E’ un eccezionale esempio di architettura vittoriana in stile neogotico in India, abbinato a temi derivanti dall’architettura tradizionale indiana. L’edificio, progettato dall’architetto britannico F. W. Stevens, divenne il simbolo di Bombay come la “città gotica” e il principale porto mercantile internazionale dell’India. Il terminal è stato costruito più di 10 anni, a partire dal 1878, secondo un design gotico vittoriano basato su modelli italiani del tardo Medioevo. La sua notevole cupola in pietra, le torrette, gli archi a sesto acuto. Il piano terra eccentrico sono vicini alla tradizionale architettura del palazzo indiano. È un eccezionale esempio dell’incontro tra due culture, dal momento che gli architetti britannici hanno lavorato con artigiani indiani per includere la tradizione e gli idiomi dell’architettura indiana, creando così un nuovo stile esclusivo di Bombay.

Panjrapole La casa delle mucche – Cosa vedere a Mumbai

– Bombay Panjrapole fu fondata nel lontano 1834 dagli uomini d’affari Jamsetjee Jeejeebhoy e Amichand Shah, con l’aiuto del filantropo Parsi Cowasjee Patel. L’intenzione era di badare a cani e maiali randagi, che gli inglesi avevano ordinato di sparare di notte. Le mucche furono introdotte per produrre latte per nutrire i randagi e furono secondarie. Tuttavia, nel tempo, si sono moltiplicati e diventano l’attrazione principale. E sono assolutamente adorabili! I piccoli, con le loro gigantesche orecchie flosce, mi ricordavano i cani piuttosto che i vitelli. Si arrampicarono per attirare l’attenzione e volevano essere nutriti manualmente. In questi giorni, Bombay Panjrapole si prende cura di oltre 350 mucche (alcune delle quali sono disabili) più altri randagi come asini, capre, conigli, pappagalli e anatre.

Altri link

 

#1 Cosa vedere in Rajasthan           Cosa vedere in Kerala            Cosa vedere in Kashmir                 Cosa vedere in Punjab

#2Cosa vedere in Gujrat                  Cosa vedere a Leh                    Cosa vedere in Agra                         Cosa vedere a Delhi

#3Cosa vedere a Varanasi               Cosa vedere a Jaipur              Cosa vedere a Jodhpur                   Cosa vedere a Udaipur

#4Cosa vedere a Jaisalmer             Cosa vedere a Pushkar           Cosa vedere a India                         Cosa vedere a Khajurao

#5Cosa vedere a Calcutta                Cosa vedere a Cochin              Cosa vedere a Ellora                        Cosa vedere a Ajanta

#6Cosa vedere a Amritsar               Cosa vedere a Srinagar          Cosa vedere a Dharamshala